PROGETTO “LIBERIAMOLI” – Fund Raising per l’inclusione lavorativa di disagiati mentali in Argentina

L’importante interscambio di esperienze, culturale e professionale, che si è realizzato recentemente tra gli operatori della salute metale pugliesi e argentini, ha creato le condizioni per il gemellaggio tra le Istituzioni, le Associazioni e le Imprese di quel Paese e le nostre.
A tale scopo, Città Solidale ha inaugurato la campagna di raccolta fondi per creare nelle metropoli di Buenos Aires e La Plata le prime due imprese sperimentali per l’inserimento lavorativo di 10 sofferenti mentali.
All’iniziativa hanno aderito la Direzione delle Scuole Elementari di Latiano, Confcooperative di Brindisi, l’Associazione Culturale "Hesperia", che ha raccolto 750 euro tra i propri associati, il dott. Tommaso Mola e le signore Caterina Lamastra e Vita Laporta hanno sottoscritto 5.000 euro, mentre Città Solidale ha deciso che devolverà a favore del progetto il ricavato del proprio 5 per mille del 2011. Per ulteriori informazioni su come destinare un contributo finanziario al progetto "Liberiamoli" cliccare qui.