Si consolida il gemellaggio Italia-Argentina per la salute mentale e il lavoro.

Dal 29 aprile al 10 maggio 2011  la delegazione italiana dell’ANPIS e dell’AIFO di Città Solidale e della cooperativa sociale Maràna-Thà tornerà di nuovo in Argentina per rafforzare l’amicizia e l’interscambio di esperienze nel campo della salute mentale.

Per consolidare l’amicizia e il gemellaggio Italia-Argentina, le delegazioni di Città solidale,  dell’AIFO, dell’ANPIS e di Maràna-thà si recheranno in Argentina, ospiti dell’ADESAN (Asociacion per la Derechos en Salud Mental) di Buenos Aires e dell’associazione civile “Una movida de Locos” di La Plata.
Per Città Solidale saranno presenti il dottor Tommaso Mola, gli psichiatri dottor Gabriele Canuso e la dott.ssa Elisa Caramia, la psicologa Filomena Maffullo e la dott.ssa Giovanna Lucisani responsabile dei Laboratori per la riabilitazione psico-sociale e la dott.ssa Valentina Madaghiele. Per l’AIFO interverranno il Presidente Nazionale dottor Franco Colizzi, direttore del CSM di Brindisi e il dottor Marcello Carrozzo, fotoreporter sociale, che avrà il compito di fotografare i luoghi nei quali si consuma tuttora la segregazione e l’esclusione dei malati mentali. Lo psicologo dott. Bruno Romano di Napoli e la signora Vita La Porta rappresenteranno rispettivamente l’ANPIS nazionale e la cooperativa di inserimento lavorativo Maràna-thà.

Oltre che a raccogliere ulteriori informazioni sulla condizione degli interventi nei manicomi nella provincia di Buenos Aires, territorio grande quanto la Spagna, lo scopo principale della visita è di definire nel dettaglio il progetto per la nascita di due cooperative di produzione del cioccolato per l’inserimento nel mondo del lavoro di disabili mentali stabilizzati.