Depressione fra mondo reale e virtualità in tempo di pandemia

“La poesia emancipa l’emozione, il dolore, la felicità. La poesia è emancipazione e va assolutamente coltivata…” – Vincenzo Costantino

L’EDA Italia Onlus – Associazione Italiana sulla Depressione, in collaborazione con “Città Solidale” Cooperativa Sociale, nell’ambito del Mese del Benessere Psicologico della Regione Puglia e in occasione della “Giornata Europea sulla Depressione 2020”, il 26 ottobre alle ore 16.30 ha realizzato un evento online, “Depressione tra mondo reale e virtualità in tempo di pandemia”.

L’evento vede l’intervento di esperti, psichiatra e psicologhe psicoterapeute, operatori nel settore della riabilitazione psicosociale e sociosanitario con l’intervento del poeta Vincenzo Costantino (Chinaski) e l’attore regista Gino Cesaria. In occasione della campagna di sensibilizzazione sulla prevenzione della Depressione e dei Disturbi dell’Umore, Città Solidale ha voluto valorizzare il mondo emotivo di operatori e pazienti in questo periodo di pandemia attraverso un’indagine conoscitiva che indaga e mette a confronto le emozioni degli operatori e dei pazienti. Viene anche presentato il progetto “Quarant’arte”, arte durante la quarantena, in cui pazienti ed operatori si sono cimentati a riprodurre delle opere d’arte famose. In un periodo difficile di isolamento, la valorizzazione di sé attraverso delle opere d’arte, è diventata la migliore arma per combattere l’impotenza e il rischio di annullamento dovuto all’isolamento e dalla “sospensione dal mondo” imposto dalla pandemia dovuta al virus Covid-19. Ad un virus che porta malattia e morte, si è contrapposta l’arte che invece ha il potere di farci rigenerare, lasciandoci contagiare attraverso quadri, musica e soprattutto dalla poesia. In un’epoca improntata sulla velocità e sul costante rumore di fondo, in questo momento di “sospensione dal mondo”, la poesia è diventata una grande opportunità di crescita ed emancipazione personale. Hanno partecipato: Roberto Longo, Francesco Franza, Maria Vincenza Minò, Giovanna Lucisani, Ivana Colizzi, Antonella Vacca. Operatori e pazienti delle Comunità Riabilitative “Villa Carlo Alberto dalla Chiesa” e le Case per la Vita “Franco Basaglia” e “Giovanni Falcone”. Il poeta Vincenzo Costantino (Chinaski) e l’attore, regista Gino Cesaria.